Press "Enter" to skip to content

Fatti e analisi

  • Hong Kong, Crisi degli Ostaggi, Yasser Arafat: gli anniversari geopolitici del 20 gennaio

    1265 – Inghilterra: si riunisce il parlamento di De Montfort, primo parlamento cui parteciparono sia i cavalieri (rappresentati delle contee) che i borghesi (rappresentanti dei quartieri). 1841 – Prima guerra dell’oppio: vengono pubblicati i termini della convenzione di Chuenpi tra Cina e Regno Unito, che prevedeva tra l’altro la cessione dell’isola e del porto di Hong Kong

  • La sfiducia europea per l’America, gli Usa di Conte e altre notizie interessanti

    LA CRISI AMERICANA VISTA DALL’EUROPA Lo European Council on Foreign Relations (Ecfr) ha pubblicato un sondaggio molto poco promettente per l’entrante amministrazione Biden su come 11 paesi europei vedono gli Stati Uniti d’America. Le nazioni interrogate sono Italia, Germania, Francia, Regno Unito, Spagna, Portogallo, Paesi Bassi, Danimarca, Svezia, Polonia, Ungheria. Tutti ritengono generalmente positiva l’elezione di Biden

  • Online, 23 gennaio: Usa – Ue secondo tempo

    Sabato 23 gennaio alle h18  Limes, Limes Club Pisa e Movimento federalista europeo Lucca vi invitano ad un evento sul rapporto Usa Unione Europea con la nuova amministrazione Biden. Interviene: Fabrizio Maronta, consigliere scientifico e responsabile relazioni internazionali di Limes. L’appuntamento è sulla pagina Facebook del Limes Club Pisa e su quella del Movimento federalista

  • Online, 20 gennaio: Il clima del virus

    Mercoledì 20 gennaio h18.30 si terrà un evento della serie “La mappa del mondo” in occasione dell’uscita del numero 11/20 di Limes Il clima del virus per riflettere sulle questioni climatiche, energetiche e sanitarie attuali. Intervengono: Dario Fabbri, coordinatore America e consigliere scientifico di Limes; Fabrizio Maronta, consigliere scientifico e responsabile relazioni internazionali di Limes; Lorenzo Pregliasco, cofondatore di YouTrend.

  • Gli Usa in America Latina / 4: interventi militari e sicurezza nazionale

    Tutte le puntate della serie Gli Usa in America Latina sono disponibili cliccando su questo link. La politica estera statunitense nei confronti dell’America Latina non si limita, come spesso si è portati a pensare, all’uso più o meno velato della forza da parte della superpotenza per ordinare i propri sottoposti. Il ventaglio di possibilità è ampio

  • 📺 Geostorie di Lucio Caracciolo: 18 gennaio 1871 La Germania nasce in Francia

    Il 18 gennaio 1871 la Germania nasce in Francia, con l’incoronazione a Versailles del Kaiser Guglielmo e la proclamazione del Reich. Lo Stato unitario tedesco, che nasce in quella storica occasione, prosegue di fatto e di diritto fino a oggi. In quella fondazione conflittuale trova radice la germanofobia francese, oggi mascherata sotto forma di “coppia franco-tedesca”.

  • Borsellino, Indira Gandhi, Craxi: gli anniversari geopolitici del 19 gennaio

    1807 – Nasce in Virginia il generale Robert Lee, comandante in capo dell’esercito sudista durante la guerra di secessione. Oggi il Texas celebra il Giorno degli eroi confederati. Percependo lo scadimento della propria supremazia, i bianchi texani si richiamano agli identitari valori sudisti (perfino i teutonici che inizialmente non li hanno condivisi) e inveiscono contro

  • Laschet, il nuovo leader della CDU e altre notizie interessanti

    IL NUOVO LEADER DELLA CDU [di Luca Steinmann] Armin Laschet, attuale ministro presidente della Renania Settentrionale-Vestfalia, è stato eletto leader della CDU alle primarie del partito, battendo i due altri candidati presidenti Friedrich Merz e Norbert Röttgen, anche loro renani. Perché conta: La vittoria di Laschet conferma la volontà di rinviare il più possibile l’appuntamento tedesco con

  • L’arresto di Naval’nyj e la strategia di radicalizzare le proteste in Russia

    Aleksej Naval’nyj torna in Russia per sfidare frontalmente Vladimir Putin. E la prima mossa della partita a scacchi è a suo favore. Da mesi al centro di tensioni internazionali per il suo avvelenamento e liquidato come “irrilevante” in patria, l’oppositore è stato arrestato domenica 17 gennaio, appena rimesso un piede nella terra d’origine. Il fermo, avvenuto

  • Le principali stazioni di ricerca in Antartide

    Per la versione integrale della carta, scorri fino a fine articolo. La carta di Laura Canali rappresenta le principali stazioni di ricerca in Antartide. Una trentina di paesi dispone di un centinaio di stazioni di ricerca in Antartide. Un elenco ufficiale non esiste. Non stupisce: benché si tratti di installazioni scientifiche, sono comunque un simulacro

  • Online, 22 gennaio: “Balcani occidentali”

    L’ultima serata del corso di geopolitica “Una strategia per Trieste” sarà dedicata ai Balcani occidentali. La lezione sarà tenuta da Simone Benazzo, analista freelance esperto di Balcani ed Europa centrale. Collabora con Limes e cura le rubriche “Da Trieste in là” per Linkiesta e “Cose dell’altra Europa” per Trieste Oggi. L’incontro sarà trasmesso in diretta streaming

  • Montesquieu, Guglielmo I, conferenza di pace di Parigi: gli anniversari geopolitici del 18 gennaio

    1535 – Francisco Pizarro fonda Lima, attuale capitale del Perù, chiamandola Ciudad de los Reyes. 1689 – Nasce a La-Brède (Aquitania, Francia) Charles-Louis de Secondat, barone di La Brède e di Montesquieu, conosciuto come Montesquieu, filosofo e giurista, primo teorico della separazione dei tre poteri. Ci sono fasi storiche, osserva Montesquieu nelle sue Considerazioni sulle cause della grandezza e

  • Armata Rossa a Varsavia, Operazione Desert Storm, Lumumba: gli anniversari geopolitici del 17 gennaio

    Oggi è la Giornata nazionale del Dialetto e delle Lingue locali. Nell’Europa dell’età moderna e poi, durante il Novecento, in alcune altre aree del mondo l’idea che per ogni Stato vi fosse o dovesse esservi una lingua e una sola ha avuto un ruolo storico-politico importante e ha influito anche nella realtà sociolinguistica di diversi paesi e

  • Ottaviano Augusto, Ivan il Terribile, Führerbunker: gli anniversari geopolitici del 16 gennaio

    27 a.C. – Il senato romano conferisce a Ottaviano il titolo di Augusto: da repubblica, Roma diventa impero.  Come Gibbon sapeva, l’impero romano non era durato cinque secoli, ma 1.500 anni, dalla sua fondazione da parte di Augusto nel 27 a.C. alla sua definitiva caduta nel 1453 d.C. Per tutto quel tempo rappresentò il prototipo dell’impero;

  • 🔍🌎🎼 Il mondo questa settimana

    Colonna sonora ispirata dalla quinta notizia: Tregua – Cristina Donà IL SECONDO IMPEACHMENT [di Dario Fabbri] La damnatio memoriae ai danni di Donald Trump è voluta dagli apparati federali, non dai social network. Continua a leggere L’AMERICA LATINA PRE-BIDEN [di Niccolò Locatelli] Gli ultimi giorni della presidenza Trump hanno portato indicazioni interessanti sul futuro dei rapporti

  • Dannare la memoria di Trump non salverà l’America

    In America è in atto il tentativo di dannare la memoria di Donald Trump, con l’obiettivo di cancellarne il futuro. Su imbeccata degli apparati federali, i big tech d’Oltreoceano hanno stabilito di zittire il presidente uscente per ridurne il consenso, per eliminarlo dall’agone politico. Mentre in Italia si dibatte del pericolo per la libertà d’espressione

  • Il Mekong e le sue dighe

    Per la versione integrale della carta, scorri fino a fine articolo. La carta inedita a colori della settimana è dedicata al corso del fiume Mekong e alle dighe che ne irreggimentano le acque. La mappa cartografa il corso dello strategico corso d’acqua asiatico attraverso lo Yunnan (entroterra della Repubblica Popolare) e poi la penisola Indocinese, fino al delta nel Vietnam

  • Ricostruzione e potere in Siria: il caso di Dayr az-Zawr

    Questa è la terza puntata di una serie in esclusiva su Limesonline dedicata al tema della ricostruzione e dei meccanismi di governo in alcune città chiave della Siria di oggi. Dopo la pubblicazione, tutte le puntate di questa serie sono qui. “Storia di una resistenza contro l’emarginazione”. Questo potrebbe essere il titolo di un documentario su Dayr

  • 🎬L’approfondimento di Dario Fabbri: Italia, cosa fare

    Strategia e tattica italiane. I rapporti con gli Stati Uniti e il margine di manovra che può avere l’Italia. Il controllo delle aree confinanti. La sponda sud. L’uso della forza o la minaccia dell’uso della forza. In studio Dario Fabbri, consigliere scientifico e coordinatore America di Limes. Guarda il video sul nostro canale YouTube  

  • Guerra del Nord, Ibn Sa‘ūd, Wałęsa e Giovanni Paolo II: gli anniversari geopolitici del 15 gennaio

    1559 – Nell’Abbazia di Westminster viene incoronata Elisabetta I Tudor. 1582 – Prima guerra del Nord: con l’armistizio di Jam Zapolski tra polacco-lituani (confederati) e Russia lo zar Ivan IV, detto il Terribile, rinuncia alla regione della Livonia sul Golfo di Riga tra Lettonia ed Estonia, perdendo così l’accesso al Mar Baltico. 1870 – Il